Facebook mi conosce!

E’ sempre strano come Facebook, o qualunque altro social network, riesca a proporti le cose che effettivamente hai cercato o vorresti trovare. Ogni tanto mi capita di dare uno sguardo alle inserzioni pubblicitarie proposte sulla barra laterale o come post in evidenza, e sinceramente mi sembra di essere in un Grande Fratello orwelliano dove a spiarci è il dio Pubblicità.

Insomma, sarà capitato a tutti di scrivere uno stato banalissimo “Avrei proprio voglia di fare un bel giro in moto”, giusto per fare un esempio, e trovarsi la pubblicità di una marca di motociclette lì, subito pronta e indicizzata a dovere – credo sia questa la parola che si usa.

Bene, ogni tanto ho riaperto discussioni e promosso stati dove mi domandavo proprio come facesse Facebook a sapere così tanto di noi e soprattutto a rispondere alle nostre domande, implicite o esplicite, in pochissimo tempo. E sapete cosa è sempre successo? A fianco mi sono venute pubblicità dove mi si presentava la possibilità di ricevere consulenze a prezzi stracciati o in offerta, per lanciare siti web ottimizzati!

Ho provato a far comparire, di proposito, le peggiori cose. Una volta ho scritto “Stamani mentre tornavo a casa ho visto una famigliola di cinghiali tornarsene nel bosco. Bellissima immagine!”. Facebook mi ha proposto di acquistare dei prodotti appositi per attirare cinghiali o per farli funzionare da repellenti: E’ ASSURDO!

Però devo dire che ogni tanto le pubblicità mi sono tornate utili. Ho comprato di recente un nuovo televisore (e Facebook mi ha proposto, a livello pubblicitario, di comprare l’ultimissimo modello del marchio che ho scelto, lì non so proprio come abbia fatto), mi serviva un supporto adeguato. La pubblicità che mi è comparsa con il refresh della home era per delle staffe per TV: cliccandoci ho trovato proprio quello di cui avevo bisogno. Utile, sì, ma inquietante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *