La colazione in albergo

Sono appena tornata da un week end fuori città, c’era una fiera del libro a Milano e ho deciso di farci un salto per godermi un fine settimana rilassante in compagnia delle storie e dei racconti di tanti autori provenienti da tutto il mondo. Quanto adoro stare in albergo, se fosse per me andrei ogni giorno in un posto diverso per vederli tutti.

La parte che preferisco è quella della colazione. Ok, ammetto di essere decisamente una buona forchetta, però non so, cercare di capire le menti dei gestori degli alberghi, che a volte preferiscono dare una vasta scelta sia di cibo salato che dolce, mi piace da matti. Ho dormito una notte sola in albergo, quindi ho avuto modo di fare una sola colazione. Sono scesa di corsa infilando al volo le mie scarpe running e un paio di jeans, per non rischiare di non trovare più null.

C’era di tutto: marmellata, dolci fatti in casa, fette biscottate, cioccolata spalmabile. C’era un grande tostapane vicino alle fette pronte da tostare, che aveva un piccolo rullo che lo riscaldava, per farlo “emergere” caldo e dorato al punto giusto. C’erano salumi freschi da poterci stendere sopra, crema di formaggio e formaggio light spalmabile.

Io sono una fan della colazione salata, quindi mi sono fiondata sul bacon e le uova strapazzate, che amo da matti. Era presente anche un’ampia vaporiera con del riso bianco, molto buono da utilizzare per mangiare le salsicce. Io a casa non ho mai tempo di prepararmi così tante cose deliziose, è già tanto se riesco a prepararmi un caffè, ma quando ho la possibilità, mi abbuffo come se non ci fosse un domani giusto per togliermi qualche sfizio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *